programma e attività

(Insegnamenti, Seminari di studio e di ricerca, Stage, Prova finale)

Il Corso è svolto nella modalità didattica mista (in presenza e a distanza)

Il piano didattico prevede le seguenti Attività Formative:

a1) Insegnamenti:

Titolo in italiano e in inglese e docente di riferimento Settore scientifico disciplinare

(SSD)

CFU Ore lezione Ore studio
Principi generali dell’alterazione dei materiali

General principles on deterioration of Materials

Prof. Giulia Caneva

Prof. M. Antonietta Ricci

Prof. Giancarlo Della Ventura

BIO-03

FIS-07

GEO-06

 

2 16 24
Sistematica dei biodeteriogeni

Systematic of Biodeteriogens

Prof. Giulia Caneva

Prof. Paolo Visca

Prof. Simona Ceschin

BIO-02

BIO-19

6 48 72
Processi di degrado dei materiali inorganici e tecniche diagnostiche

Biodeterioration processes of inorganic materials

Prof. Giulia Caneva

Prof. Giancarlo Della Ventura

Prof. Fabio Bellatreccia

Prof. M. Antonietta Ricci

 

BIO-03

GEO-06

CHIM-12

FIS-07

 

5 40 60
Processi di degrado dei materiali organici e tecniche diagnostiche

Biodeterioration processes of inorganic materials

Prof. Giulia Caneva

Prof. M. Antonietta Ricci

BIO-03

FIS-07

5 40 60
Restauro e Conservazione preventiva nei diversi ambienti

Restoration and Conservative Conservation

Prof. Giulia Caneva

Prof. Simona Ceschin

BIO-03 3 24 36
Aspetti innovativi del Biorestauro

New frontiers of Biorestauration

Prof. Paolo Visca

Prof. Franco Palla

BIO-19

BIO-03

3 24 36
Conoscenza: Bioarcheologia e Dendrocronologia

Knowledge: Bioarchaeology and Dendrochronology

Prof. Giulia Caneva

Prof. Laura Sadori

BIO-03 3 24 36
Valorizzazione e Patrimonio culturale immateriale

Prof. Giulia Caneva

BIO-03 2 16 24
Patrimonio naturale come bene culturale

Prof. Giulia Caneva

Prof. Alicia Acosta

Prof. Simona Ceschin

BIO-03

BIO-02

3 24 36
Totale ore   32 256 384

 

a2) Seminari di studio e di ricerca: 4 crediti

Nell’ambito degli insegnamenti sopramenzionati sono previsti seminari di studio e di ricerca che verranno impartiti da qualificati specialisti nei singoli settori.

 

a3) Visite didattiche 8 crediti

Visite didattiche e attività di laboratorio saranno svolte nella seconda fase del corso (modalità in presenza) al fine di mostrare l’applicazione delle conoscenze di carattere teorico e pratico acquisite durante la prima fase di insegnamento a distanza.

 

a4) Stage di sperimentazione operativa di sperimentazione operativa: 8 crediti 

Ente presso il quale si svolgerà lo stage CFU ORE Finalità dello stage
Univ. Roma Tre,

Dip. Scienze; Roma

(sezioni Biologia, Geologia, Nanotecnologie)

8 200 Studio fenomeni biodeterioramento materiali lapidei
Ist. Centrale per la Grafica, Roma 8 200 Problematiche materiale grafico (carta, fotografie)
CNR- Fisbat, Bologna 8 200 Aerobiologia
Univ. Palermo, Beni culturali, Palermo 8 200 Studio fenomeni biodeterioramento, Biotecnologie per i beni culturali
ENEA- Casaccia 8 200 Biorestauro e biopulitura
ICCROM, Roma 8 200 Problematiche conservazione
Ulteriori Lab sono in fase di definizione

 

Moduli didattici

La formazione del Master si articola in 2 aree didattiche che presentano una chiara differenziazione: Il primo riguarda la tutela e le conoscenze propedeutiche per migliorare la conservazione dei materiali; il secondo mira a ampliare le conoscenze che riguardano la conoscenza intrinseca dei materiale e altre azioni specificamente colte alla valorizzazione, come di seguito evidenziato:

Nell’ambito del piano didattico del Master è possibile quindi l’iscrizione ai seguenti moduli didattici:

  Denominazione Ore CFU
1 Principi di Conservazione 22
2 Conoscenza per la Valorizzazione               12

 

Allo studente che avrà seguito con profitto uno o più dei moduli didattici sopra elencati verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Informazioni utili agli studenti

 

E’ possibile l’iscrizione parziale anche a 2 moduli didattici singoli

A1- Principi di conservazione

A2 Conoscenza e Valorizzazione

 In questo caso non è prevista attività di stage

Allo studente che avrà seguito con profitto ciascun modulo didattico verrà rilasciato un attestato di frequenza. Il modulo verrà attivato subordinatamente all’attivazione del master al quale è correlato